MANGO INTRODUCE NUOVE TECNICHE NELLA PRODUZIONE DI JEANS, RIDUCENDO DI QUASI 4 MILIONI IL CONSUMO DI LITRI DI ACQUA QUESTA STAGIONE.

Il 38% della collezione di jeans PE19 ha caratteristiche di sostenibilità e si prevede di incrementare questa cifra entro la metà della prossima stagione.

 

A maggio l’azienda lancia la nuova collezione Committed.

Il mondo sta vivendo un processo di cambiamento, e Mango con lui. L’azienda ha introdotto nuove tecniche nella produzione dei suoi jeans della stagione PE19, ottenendo così un risparmio di quasi 10 litri di acqua per ogni capo. Nei modelli come il Boy TS e lo Straight TS, il consumo di acqua si è ridotto fino a 16,5 litri.

Mango, con l’obiettivo di continuare a puntare tutto su una moda rispettosa dell’ecosistema, ha analizzato il proprio impatto idrico (il volume di acqua utilizzato nella produzione) di uno dei suoi jeans standard, riuscendo a individuare come la produzione di cotone e i processi di finitura rappresentano il 90% del consumo di acqua.

A questo punto il brand, in collaborazione con esperti in materia,, ha sviluppato due iniziative. L’introduzione di tecnologie ECOWASH, grazie all’azienda Jeanologia, ha aiutato a ridurre il consumo di acqua, energia e prodotti chimici. Inoltre, l’introduzione nei capi del cotone BCI (Better Cotton Initiative) sostiene l’uso di tecniche sostenibili per la coltivazione del cotone, permettendo così la diminuzione del consumo di acqua e di prodotti chimici, e garantendo la sicurezza e la salute dei lavoratori. Si utilizzano anche cotone biologico, che riduce il consumo di acqua durante la coltivazione, e il cotone riciclato, che contribuisce a un’economia circolare.

Con l’introduzione di tali miglioramenti, siamo riusciti a far sì che circa il 38% della collezione di jeans PE19 avesse caratteristiche sostenibili. Per la prossima stagione AI2019, si prevede che più della metà della produzione di jeans Mango sarà già sostenibile.

 

 

MANGO Committed

Il marchio lancia la nuova collezione Mango Committed, una selezione di linee impegnate nella protezione dell’ecosistema. Mango disegna questa capsula di capi creati con tessuti riciclati e fibre sostenibili già dal 2017.

Le linee semplici e la gamma di colori tenui sono le caratteristiche che definiscono l’estetica di questi capi creati con la viscosa e il cotone biologico. La stampa dei vestiti e delle tute fluide offre alla collezione una speciale personalità ispirata alla natura. La collezione Committed PE19 è stata creata anche con cotone biologico con certificato BCI e con l’impiego di nuove tecnologie e fibre sostenibili. LENZING REFIBRA ha creato GREENCEL, una fibra naturale al 100% biodegradabile che proviene dagli alberi e nella cui produzione non si utilizzano composti tossici, e il nuovo TENCEL™ Lyocell, una fibra creata con rimasugli di cotone provenienti da altri processi di confezionamento e cellulosa di legno. Grazie all’utilizzo di fibre che rispettano l’ambiente riduciamo l’impronta ecologica sulla Terra.

Questa collezione PE19 appoggia le coltivazioni sostenibili di cotone e l’uso di nuove fibre e tecnologie sostenibili: Refibra™ di Lenzing è una tecnologia innovativa a basso impatto ambientale che promuove l’economia circolare. La tecnologia Refibra™ permette la produzione di nuove fibre TENCEL™ Lyocell grazie al riutilizzo di scarti di cotone. Il TENCEL™ Lyocell si ottiene a partire da legname sostenibile certificato e prevede un processo di produzione che include risorse efficienti e basso impatto ambientale. Greencel è una fibra naturale biodegradabile che si ottiene dagli alberi riforestati. Durante il processo di produzione si utilizzano quantità minime di acqua.

Mango Take Action

Inoltre, MANGO continua il suo progetto SECOND CHANCES, una serie di contenitori per il riciclo di capi e calzature nei negozi fisici. I capiraccolti sono destinati al riutilizzo locale (52%), al riutilizzo internazionale (10%), al riciclo per nuove funzioni (20%) e la valorizzazione energetica (18%).

Il desiderio di continuare a creare moda rispettosa dell’ambiente ha fatto sì che MANGO si impegnasse ad aumentare la produzione di fibre sostenibili e a raggiungere l’obiettivo del 2022: il 50% del suo cotone appoggerà l’uso sostenibile di questa fibra.