MANGO DONA OLTRE 360.000 EURO AL FONDO OMS PER LA LOTTA AL COVID-19

La donazione è il risultato dell'annuncio fatto dall'azienda nel mese di maggio di contribuire al fondo con l'1% delle vendite effettuate nei suoi negozi fisici

L'OMS utilizzerà la somma per l'acquisto di materiale sanitario, il sostegno ai Paesi vulnerabili e la ricerca sui vaccini.

All'inizio di maggio Mango ha rafforzato il suo impegno nella lotta contro il coronavirus, essendo la prima azienda spagnola a collaborare con l'Organizzazione Mondiale della Sanità. Tramite l'accordo Mango s’impegnava a donare l'1% del fatturato ottenuto nei suoi negozi fisici in un totale di 26 Paesi, per lo più europei, oltre a Turchia, Russia e Stati Uniti.

L'iniziativa è stata attuata in ogni Paese in base alla data in cui hanno potuto riaprire i negozi e sono stati raccolti 360.000 euro. Questo importo andrà al "COVID-19 Solidarity Response Fund", un progetto di solidarietà che permette a individui, aziende, fondazioni e altre organizzazioni in tutto il mondo di sostenere direttamente il lavoro globale dell'OMS per aiutare i Paesi a prevenire, individuare e rispondere a questa pandemia. Tra gli altri progetti, il contributo di Mango è andato all'acquisto e alla distribuzione di forniture mediche essenziali per 135 Paesi, al sostegno ai Paesi vulnerabili attraverso misure sanitarie e di prevenzione e alla ricerca sui vaccini.

Mango ha già riaperto 2.000 punti vendita, cioè quasi la totalità del parco negozi (94%).  

Dall'inizio della pandemia Mango ha sostenuto direttamente la lotta contro il coronavirus attraverso diverse iniziative. Alla fine di marzo l'azienda ha donato due milioni di mascherine a vari ospedali in Spagna attraverso il Ministero della Sanità. Inoltre, il marchio ha messo a disposizione delle autorità la propria capacità logistica di distribuzione e produzione e ha realizzato 13.000 camici per gli operatori sanitari.

Tutte le fotografie pubblicate su press.mango.com possono essere utilizzate unicamente per scopi editoriali e non commerciali. Nel caso di qualsiasi altro utilizzo, è necessario ottenere un’autorizzazione scritta da parte dell’ufficio PR Mango press@mango.com.